Inclusion Impact Index®: la rivoluzione parte dalla misurabilità

Team Comunicazione
29-05-2020

Si è tenuta questa mattina la tavola rotonda digitale "Inclusion Impact Index: la rivoluzione parte dalla misurabilità" organizzata da Valore D  per descrivere ai rappresentanti parlamentari l’Inclusion Impact  Index, lo strumento che l’Associazione ha ideato e realizzato con la collaborazione del Politecnico di Milano per mappare le politiche di occupazione femminile all'interno delle aziende in maniera integrata e misurarne il reale impatto organizzativo.

 

L’evento, a cui hanno partecipato esponenti dei vari gruppi politici, è stato aperto da una breve introduzione della Presidente di Valore D, Paola Mascaro che, presentando l’Associazione ha sottolineato l’importanza di confrontarsi anche con le Istituzioni su tematiche volte al miglioramento del contesto socio-economico ed occupazionale delle donne italiane. Infatti, in un periodo storico così delicato in cui il COVID-19 ha riscritto i modi di vivere e di lavorare, è importante assicurarsi che le donne non paghino lo scotto più elevato.

 

Valore D ritiene che per ridefinire policy efficaci in materia di promozione dell'occupazione femminile in Italia sia necessario anzitutto partire dal principio di misurabilità, concetto alla base dell’Inclusion Impact Index®. L’Index nasce dal "Manifesto" di Valore D, un documento programmatico in nove punti, il cui obiettivo è il raggiungimento della parità di genere e si basa sui Global Reporting Initiative Standards che rappresentano le migliori best practices a livello globale per il reporting di sostenibilità. L’Index è uno strumento facile e concreto per misurare l'efficacia delle politiche di diversità e inclusione di un’azienda partendo dall’impatto organizzativo in quattro macro-aree: governance, capacità di attrarre, sviluppare e valorizzare nel tempo i talenti al femminile.

 

“L’Index che abbiamo messo a punto e che gran parte dei nostri associati utilizzano da tre anni rappresenta uno strumento importante per l’equità di genere e per valorizzare la donna in ambito occupazionale”, commenta Paola Mascaro. “Vogliamo mettere a disposizione delle istituzioni il know-how maturato e contribuire fattivamente al miglioramento del contesto socio-economico ed occupazionale delle donne italiane e ci auguriamo che l’Index possa diventare uno strumento di misurazione abbracciato da una larga parte delle imprese italiane”.

 

 

Per leggere e scaricare il comunicato stampa CLICCA QUI

Per saperne di più sull'Inclusion Impact Index®

 

Associarsi
Entra in un network di oltre 200 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG