Ferrari ottiene la certificazione Equal Salary: stesso stipendio per uomini e donne

Team Comunicazione
08-07-2020

Valore D esprime grande soddisfazione per il traguardo raggiunto dall'associata Ferrari S.p.A., che ha ottenuto la certificazione Equal Salary per aver eliminato con successo il divario retributivo di genere in azienda. Il riconoscimento testimonia l’impegno di Ferrari per un ambiente di lavoro veramente inclusivo e rispettoso delle differenze e ne conferma la consapevolezza che la parità di trattamento salariale uomo-donna sia una fonte di crescita per l'azienda. Un'ottima notizia soprattutto in un Paese come l'Italia, in cui il gender pay gap nel settore privato è al 20,7% (dati Eurostat). Ferrari si unisce così all'associata di Valore D Philip Morris, che ha ottenuto l'anno scorso la stessa certificazione.

 

L'impegno per la parità di genere in Ferrari

La certificazione è stata conferita dalla fondazione svizzera Equal Salary dopo mesi di studi e valutazioni commissionati alla società di revisione PwC che ha analizzato posizionamenti, mansioni, possibilità di carriera secondo una metodologia riconosciuta dalla Commissione Europea. Inoltre, è stato effettuato uno studio delle politiche di gestione e sviluppo delle risorse umane coinvolgendo i dipendenti sulla loro percezione della cultura aziendale in tema di inclusione e diversità.

Il contributo femminile in Ferrari è in aumento, tant'è che dal 2016 al 2019 le dipendenti sono aumentate dall'11,5% a oltre il 14% dei 4.285 lavoratori e hanno assunto responsabilità e ruoli crescenti. «Oggi le donne sono oltre 600, solo nell'ultimo anno ne sono state assunte 70» spiega il responsabile delle risorse umane, Michele Antoniazzi al Sole 24 Ore. «La certificazione Equal Salary è un’ulteriore tappa di una crescita della presenza femminile all’interno della Società. Azioni concrete per permettere la conciliazione e fare in modo che tutti possano perseguire la propria crescita professionale. Senza differenze di genere» conclude.

 

Le dipendenti sono aumentate fino a superare il 14% dei 4.285 lavoratori Ferrari, oggi le donne sono oltre 600.

 

A proposito della certificazione Louis Camilleri, Amministratore Delegato ha dichiarato:

“Siamo fieri di ricevere questa certificazione, che rappresenta una pietra miliare importante nel percorso verso il miglioramento continuo del nostro posizionamento e delle nostre azioni per un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso delle differenze. La parità retributiva e di opportunità non riguarda solo un principio di equità. È un pilastro fondamentale per attrarre, trattenere e sviluppare i migliori talenti e stimolare così l’innovazione e la nostra crescita nel lungo periodo”.

 

Valore D e la campagna per colmare il divario retributivo di genere

Valore D promuove la campagna per la parità salariale #nopaygap. Il pay gap rappresenta un divario che non è solo economico ma anche culturale, che comincia già dall’infanzia, si consolida con la laurea, i primi impieghi e la maternità. E nei ruoli di maggiore responsabilità si amplia.

Scopri di più

#nopaygap
Associarsi
Entra in un network di oltre 200 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG