Livelli di istruzione della popolazione e ritorni occupazionali: i principali indicatori

Istat
16-07-2018

Nell'ultimo rapporto Istat viene analizzata la situazione italiana dal punto di vista educativo ed occupazionale.

Il confronto di genere mette in luce come le donne siano sempre svantaggiate nel mercato del lavoro (minori tassi di occupazione), nonostante in Italia ci siano più donne che uomini laureati:  il 63,0% ha almeno un titolo secondario superiore (contro 58,8% degli uomini) e il 21,5% ha conseguito un titolo di studio terziario (contro 15,8% degli uomini). Inoltre, i livelli di istruzione femminili stanno aumentando più velocemente di quelli maschili.

Tuttavia, quando aumenta il livello di istruzione questo divario occupazionale di genere si riduce sensibilmente: le donne che raggiungono il titolo terziario hanno un tasso di occupazione di oltre 40 punti superiore rispetto alle coetanee con basso livello di istruzione (vantaggio più che doppio rispetto a quello degli uomini).

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG