Le nuove frontiere del welfare

Valore D
16-04-2016
Welfare Aziendale

L’Italia è uno tra i Paesi più vecchi del mondo, avendo contemporaneamente la proporzione più alta di anziani e vecchi e quella più bassa di bambini e ragazzi. Negli ultimi anni si assiste a una vera rivoluzione demografica, in Italia ma anche nella maggior parte delle economie sviluppate. In più il nostro paese deve far i conti con la Riforma delle pensioni che ha innalzato l’età pensionabile.

Sono 7 milioni gli over 50 lavoro, si allungano le aspettative di vità, ma diminuiscono vertiginosamente le nascite. Le aziende si trovano così a dover gestire dipendenti che credevano di poter andare in pensione e giovani che non riescono a trovare il loro posto in azienda. La popolazione è destinata ad aumentare la sua età media, ci saranno sempre più anziani e sempre meno giovani, quindi oltre a cercare di far convivere generazioni diverse nella stessa realtà aziendale bisognerà che le aziende siano capaci di attrarre i nuovi talenti ma anche di trattenerli.

Valore D ha chiesto le aziende associate in una survey come affrontano queste nuove sfide demografiche.

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG