Women in Work Index 2019 – Turning policies into effective action

PWC
07-03-2019
Organizzazione inclusiva

Migliorare la partecipazione delle donne al lavoro in tutta l'area OCSE potrebbe aumentare il PIL dell'OCSE di 6 trilioni di dollari, mentre colmare il divario retributivo di genere potrebbe aumentare il PIL di 2 trilioni di dollari.

L'analisi fornisce stime sull'ordine di grandezza dei potenziali guadagni per ciascun paese dall'aumento dei tassi di occupazione femminile per corrispondere a quelli della Svezia: un rendimento costantemente elevato con un tasso di occupazione femminile del 69%. È probabile che i paesi con tassi di occupazione femminile relativamente bassi, come Grecia, Messico e Italia, accumulino i maggiori guadagni potenziali in termini percentuali. L'aumento del tasso di occupazione femminile rispetto a quelli in Svezia potrebbe generare aumenti del PIL di circa il 30% per questi paesi.

Il Women in Work Index 2019 di PWC descrive come trasformare le politiche di tutto il mondo in azioni efficaci per le donne sul lavoro. L'Index è una media ponderata di varie misure che riflettono l'empowerment economico femminile, tra cui l'uguaglianza dei guadagni, la capacità delle donne di accedere alle opportunità di lavoro e alla sicurezza del posto di lavoro.

Associarsi
Entra in un network di 200 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG