L’Opera è donna

Team Comunicazione
03-07-2014

Quest'anno il Macerata Opera Festival celebra la sua Cinquantesima stagione lirica e ha scelto di festeggiare raccontando l’opera al femminile, per richiamare l’attenzione su una nuova generazione di validissime artiste e manager che si scontrano con un mondo – quello della musica classica – che resta uno dei più solidi baluardi del maschilismo.

Per la prima volta lo Sferisterio vede tre donne a dirigere l’orchestra: Julia Jones per Aida, interpretata da Fiorenza Cedolins con la regia di Francesco Micheli; Eun Sun Kim per la Tosca diretta da Franco Ripa di Meana con Susanna Branchini; Speranza Scappucci per la “Traviata degli specchi” di Henning Brockhaus e Josef Svoboda, con Jessica Nuccio a vestire i panni di Violetta.

E non solo sul podio dei tre titoli in cartellone saliranno tre donne, ma l’intero festival si trasformerà in un momento di riflessione sul protagonismo femminile in scena e fuori, con la partecipazione di musiciste, scrittrici, giornaliste, scienziate e blogger che racconteranno le #donneallopera

Tutte le info e il programma completo su www.sferisterio.it

Associarsi
Entra in un network di 200 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG