Istat, l’aumento dell’occupazione è più forte per le donne

Team Comunicazione
19-09-2018

“L’aumento dell’occupazione è più forte per le donne sia su base annua sia sul trimestre precedente” – così si legge sul rapporto Istat sui dati relativi a occupazione e disoccupazione nel secondo trimestre 2018, da aprile a giugno, diffuso qualche giorno fa.

Secondo il rapporto, il mercato del lavoro risulta infatti in miglioramento per quanto riguarda la disoccupazione, rispetto allo stesso periodo del 2017. In particolare, la contrazione del numero di disoccupati (pari a circa 1500 unità) presenta importanti differenze dell’andamento a seconda del genere. Se l’andamento dell’occupazione e del relativo tasso per i giovani tra i 15 e i 34 anni è sempre più positivo per tutti, l’incremento è intenso soprattutto per le donne e nelle regioni del Centro e del Mezzogiorno. Mentre la percentuale di uomini occupati è cresciuta di 1,3 punti, quella delle donne sfiora il 2,1%. Anche l’occupazione degli over 50 è aumentata del 4,8%.

 

istat_occupazione

Prosegue anche la crescita della domanda di lavoro da parte delle imprese: le posizioni lavorative dipendenti sono incrementate dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e del 2,5% rispetto all’intero anno passato – sebbene, attenzione, questa crescita corrisponda soprattutto ad un aumento del part-time dello 0,2% su base congiunturale e dello 0,4% su base tendenziale.

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG