Il flashmob: 200 donne danzano per l’empowerment femminile

Team Comunicazione
21-06-2018

Il 21 giugno, in Piazza XXV Aprile a Milano, AXA Italia ha dato vita al flash mob #iononballodasola: un invito a danzare per il cambiamento, per l’empowerment femminile e la protezione delle donne vittime di violenza.

 

 

200 donne, guidate da coreografi e ballerini professionisti, hanno partecipato ad una danza che ha attraversato le vie cittadine.

Il raduno è stato organizzato a sostegno di WeWorld Onlus - Organizzazione non governativa che da anni si occupa di difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel Mondo.

L’iniziativa #iononballodasola si inserisce nel quadro della CR Week, 7 giorni che ogni anno Gruppo AXA dedica alla responsabilità d’impresa a livello globale con l’obiettivo di coinvolgere e informare i propri collaboratori su tematiche di diverso tipo. Quest’anno il tema al centro della settimana, dal 18 al 22 giugno, è l’empowerment femminile, con iniziative di sensibilizzazione a favore delle donne vittime di esclusione sociale, che non godono di pari opportunità o che hanno subito violenze. Ci saranno anche attività di volontariato su tutto il territorio nazionale, lezioni di autodifesa, laboratori e corsi di fotografia

Patrick Cohen, CEO di AXA Italia, ha dichiarato: «In occasione della settimana della responsabilità di impresa promossa da AXA in 64 paesi, in Italia lanciamo una importante iniziativa sull’empowerment e protezione di donne vittime di violenza. In AXA Italia ci impegniamo ogni giorno per creare una cultura inclusiva dove valorizzare le diversità e aiutare i nostri collaboratori a realizzare le proprie ambizioni e vogliamo avere un impatto positivo sulle persone e sulla società. Per questo, insieme a WeWorld e a tutti i nostri collaboratori, ci impegniamo concretamente a favore delle donne vittime di esclusione sociale, che non godono di pari opportunità o che hanno subito violenze. Questo è un altro passo importante per realizzare la nostra missione: aiutare le persone a vivere meglio e a costruire il futuro che desiderano».

L'estate è cominciata nel migliore dei modi: dicendo no alla violenza sulle donne!

 

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG