Due donne ai vertici comunitari: Lagarde alla Bce e Von der Leyen alla Commissione

Administrator
03-07-2019

Due donne alla guida dell’Europa: Lagarde alla Bce e Von der Leyen alla Commissione, vincono la partita delle nomine per i posti chiave comunitari in occasione della riunione straordinaria del Consiglio europeo tra i capi di Stato e di governo dei 28. Ursula von der Leyen - che prenderà il posto di Jean-Claude Juncker - e Christine Lagarde - pronta alla staffetta con Mario Draghi - sono riuscite a mettere d’accordo i leader europei dopo quattro summit. Il presidente uscente del Consiglio europeo, Donald Tusk, ha definito le nomine "un perfetto equilibrio di genere".

Storia e profilo delle due donne che segnano una svolta nella storia delle istituzioni Ue.

 

Ursula von der Leyen

Proposta come nuova presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ministro tedesco della Difesa dal 2013. Membro della Cdu e fedelissima di Angela Merkel, 61 anni, è stata la prima donna a ricoprire questo incarico nel suo Paese. Ha puntato su un rafforzamento del dialogo con la Francia, nella direzione di una difesa europea, in linea con la sua posizione di federalista convinta. È stata inoltre ministro per la Famiglia dal 2005 al 2009, ideatrice del congedo parentale per i papà e promotrice di iniziative a sostegno della famiglia a cominciare dagli asili nido, così da mettere le donne tedesche nelle condizioni di conciliare la vita lavorativa e il loro ruolo di madri. Per confermare il suo ruolo a capo della Commissione europea la parola passa ora al Parlamento europeo, che voterà a metà luglio.

 

 

Christine Lagarde

Christine Lagarde, la prima donna a essere eletta direttore generale del Fondo monetario internazionale, è pronta a ripetere il record alla guida della Banca centrale europea. Non solo, è stata anche la prima ministro delle Finanze donna dei Paesi del gruppo del G7, come responsabile del Tesoro francese tra il 2007 e il 2011. Lagarde è stata inclusa più volte nella lista delle 100 donne più potenti del mondo secondo Forbes. Quando siederà alla Bce a novembre per il suo mandato di otto anni, sarà ancora una apripista. Lagarde è stata infatti anche la prima donna presidente di un importante studio legale globale, Baker & McKenzie, con sede negli Stati Uniti. "Sono onorata di essere stata nominata alla presidenza della Bce". Questo il primo commento di Christine Lagarde, aggiungendo che "lascerà temporaneamente il ruolo di direttore generale del Fmi durante il periodo che precede la nomina".

 

 

Associarsi
Entra in un network di oltre 200 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG