Dalla Uefa più fondi al calcio femminile in tutta Europa

Team Comunicazione
16-10-2018

Il calcio femminile è sempre più praticato e sempre più seguito. Per questo, la Uefa ha annunciato che darà il 50% di fondi in più al calcio femminile in modo da renderlo il primo sport di squadra in Europa nel 2020.

Dal 2004, grazie al progetto HatTrick, sono già stati investiti 1,8 miliardi di euro nel programma di sviluppo calcio femminile (Wfdp), che offre attualmente 100.000 euro all'anno a ogni federazione. Dal 2020, la cifra passerà a 150.000 euro.

La Uefa è già membro attivo della campagna #WhatIf lanciata a maggio 2018 da Women in Football per valorizzare l’importanza della lotta agli stereotipi nei confronti delle donne nel calcio.

«Le potenzialità del calcio femminile sono infinite. In quest'ottica, la Uefa ha deciso di aumentare i fondi per le federazioni, in modo da potenziare il calcio femminile in tutto il continente - ha dichiarato il presidente Aleksander Čeferin -. Far crescere il numero di partecipanti e il ruolo delle donne nel calcio è sempre stato uno dei miei obiettivi, sia prima che dopo la mia nomina a presidente».

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG