Valore D, manifesto per l’occupazione femminile

Vittorio Nuti - Il Sole 24 Ore
13/09/2017

Nove impegni concreti e azioni positive per promuove la diversità, il talento e la leadership femminile tra le imprese: dal raggiungimento della parità di genere nelle competenze Stem alle politiche di welfare aziendale favorevoli alle donne.
Di questo si occupa il “Manifesto per l’occupazione femminile”, presentato ieri a Roma dall’associazione “Valore D”, che dal 2009 raduna le aziende medio grandi impegnate in prima linea nel recupero del gap uomodonna sui luoghi di lavoro.
In Italia, ha spiegato la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi in apertura, l’idea di arrivare ad un’occupazione femminile del 70% entro il 2020, come indicato dalla Ue, rimane un obiettivo «complicato e ambizioso», anche se a giugno l”Istat ha certificato il record storico delle donne lavoratici, il 49,1% nel secondo trimestre 2017.
Ben vengano dunque i 110 milioni di euro in due anni annunciati da Boschi per finanziare misure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro nella contrattazione di secondo livello. Meglio ancora, in termini di concretezza, la diffusione del “manifesto”, già sottoscritto da oltre 100 delle 160 aziende partner di “Valore D”, per scommettere con le loro policies aziendali sul ritorno positivo del bilanciamento di genere.

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più