Solo il 5% delle ad è costituito da donne. Mascaro: «Per comare il gender gap nelle aziende private partire dalla misurazione»

Il Messaggero
28/04/2021
Redazione

Leadership femminile, le aziende private al lavoro per colmare il gender gap. Di questo si è parlato nell’incontro online organizzato nell’ambito dei lavori del tavolo G20 Empower e a cui hanno partecipato i rappresentanti del network di oltre 400 advocates internazionali, i CEO delle principali aziende dei Paesi del G20. All’evento, presieduto dalla chair Paola Mascaro, si sono confrontati la global President di Mars Food, Fiona Dawson, e il vicepresidente dell’area Europa di Pfizer, Massimo Visentin, che hanno posto l’accento sulle best practice da mettere in campo per impegnarsi concretamente sul versante del gender gap e della leadership femminile. Nonostante i numerosi investimenti degli ultimi anni a favore della diversità e dell’inclusione, infatti, la situazione migliora molto lentamente: le donne costituiscono ancora solo il 5% circa degli amministratori delegati (BCG) e solo il 27% di tutte le posizioni manageriali (WEF), dati che non riflettono pienamente l’impatto della pandemia.

Per leggere l’articolo completo clicca qui

ENG