Middle manager si raccontano

L'Impresa
04/09/2017

Rimettersi in gioco, accettare nuove sfide, superando il timore di non farcela. Elisabetta lezzi, senior manager e responsabile Delivery Crm Telco Consumer di Ntt Data racconta. Da dove sono partita e dove sono arrivata Sono partita dall’entroterra catanzarese ionico, da una famiglia tutta al femminile: mio padre era all’estero per lavoro e con mia madre e le mie sorelle abbiamo imparato a gestire tutto tra noi. Sin da piccola ho sempre avuto due passioni: una per la matematica e una per il disegno.
Al momento della scelta dell’università un primo importante suggerimento è arrivato dal mio professore di matematica che, di fronte ai miei dubbi, mi ha detto: «Elisabetta devi fare una facoltà seria, iscriviti a Ingegneria!». Non me ne sono mai pentita, lo rifarei se dovessi tornare indietro. L’altra mia passione, il disegno, l’ho sempre coltivata come hobby. Durante l’università certo ero una delle poche donne del corso, “attorniata” da compagni di studio uomini, ma per me non è mai stato un problema. Grazie a quest’esperienza ho forse imparato a capire il cameratismo maschile, a farne parte.
Ricordo ancora con un sorriso quando ho consegnato la tesi (a doppia firma, mia e di un mio compagno) e il professore ha previsto che io sarei diventata una manager. Invece la prima volta che ho realizzato le differenze di genere è stata quando ho fatto a Milano un colloquio per una grande azienda: «Ma lei è fidanzata? Pensa di sposarsi, a breve?».

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG