Il manifesto di «Valore D» per l’occupazione femminile

Maurizio Carucci - Avvenire
13/09/2017

Questa è la prima tappa di un percorso che speriamo coinvolga tutte le aziende del Paese: la presenza delle istituzioni testimonia l’avvio di un dialogo, grazie al quale trasformare quello che finora era un progetto in azioni concrete».
Lo ha dichiarato Sandra Mori, presidente di «Valore D» e general counsel Europe di Coca-Cola, una delle 100 aziende che ha aderito al Manifesto per l’occupazione femminile. Tra i nove punti su cui si impegnano le imprese che hanno sottoscritto il Manifesto lanciato da Valore D: le quote rosa in fase di selezione del personale; il riconoscimento delle competenze in ambito Stem (Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica); il monitoraggio della presenza femminile; la tutela della maternità e della genitorialità; la conciliazione vita familiare-lavoro; la flessibilità; la parità di carriera e retributiva.

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG