Con “Inspiring Girls” studenti impegnati contro la disparità di genere

Domenico Russello - La Sicilia
05/02/2018

La scuola in prima linea per abbattere gli stereotipi di genere. L’istituto “Ettore Romagnoli” diretto da Sandra Scicolone ha aderito al progetto nazionale “Inspiring Girls”, ideato dall’associazione Valore D, per promuovere il talento femminile nello studio delle discipline tecnico-scientifiche e nel campo aziendale ad alti livelli, per dimostrare come le disparità di genere siano prive di ogni logica. Ieri mattina tre giovani donne-manager di Eni, tra i partner di “Inspiring Girls”, hanno incontrato gli alunni delle terze medie della “Romagnoli”, iniziando da Gela un tour che le porterà in altre scuole dell’isola. Due di loro sono siciliane, una campana: tutte e tre, quindi, vengono dal sud e grazie a studio, impegno e passione fanno parte di una realtà aziendale di successo, sono responsabili di decine di lavoratori e non hanno rinunciato alla costruzione di una famiglia. Modelli positivi proposti ai ragazzi perché comprendano come una donna, se lo desidera, possa affermarsi in settori considerati “maschili”, come quello ingegneristico. A raccontare l’incontro con le tre manager sono gli alunni Giuliano Gnoffo, Francesco Zampogna, Joyce Cilia e Giorgia D’Amico: «Le differenze di genere vanno eliminate – hanno detto – perché nulla deve ostacolare la carriera delle donne».

Associarsi
Entra in un network di oltre 180 aziende, accedi a esclusivi percorsi di formazione e scambia best practice con le altre imprese associate.
scopri di più
ENG