perché associarsi

X

Far parte di Valore D vuol dire contribuire concretamente alla valorizzazione del talento femminile, promuovere un modello di lavoro moderno e sostenibile e partecipare a un progetto innovativo che unisce le più grandi imprese italiane.

X

LOGIN AREA RISERVATA

Se hai già un account, inserisci i tuoi dati per effettuare il login.

Per scoprire tutti i servizi di Valore D e le modalità di adesione visita la sezione Come Associarsi.

Per contattarci e ricevere maggiori dettagli utilizza il modulo che trovi nella pagina Richiedi Informazioni.

Ricordami

News

08.02.2017

Tag:

Leadership Femminile

Il 2017 vedrà la partenza di due nuovi programmi dedicati agli Associati Sostenitori: Accelerating Path e C-Level School.

Accelerating Path, un percorso per accelerare la carriera delle middle manager.

C-Level School, un percorso di eccellenza rivolto alle donne della C-Suite per consolidare le competenze

La candidatura per entrambi i programmi deve essere comunicata entro e non oltre il 24 febbraio 2017.

Accelerating Path

COSA Un percorso di sviluppo dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D

CHI E‘ rivolto a donne di talento del middle management di tutte le funzioni aziendali che formeranno una classe

COME La classe parteciperà a un Kick-Off esperienziale di lancio del progetto, a tre giornate formative (Finance For Non Fanancial, Global Agility & International Mindset, Empowered Ambassadors: how to be a role model) e a un cocktail di chiusura.

OBIETTIVI

Rafforzare fiducia e competenze per le donne del middle management

Aiutare la comprensione dell'organizzazione aziendale per favorire il percorso di carriera

Favorire il networking cross-aziendale, creando una rete di donne di talento

QUANDO Il percorso partirà a marzo e terminerà a giugno.

DOVE Milano e Roma

C-Level School

COSA Un percorso di eccellenza dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D
 
CHI E’ rivolto a donne di talento in posizioni C-Level, prima linea di riporto del CEO, in tutte le funzioni aziendali
 
COME insieme di iniziative formative, intervallate da momenti esperenziali, per lo sviluppo strutturato di competenze trasversali sui temi di strategia, legali, di corporate governance e volti al potenziamento di soft skills, capacità di leadership e innovazione.

OBIETTIVI

Rafforzare le competenze per la posizione di donne C-Level e potenziare  le skills necessarie per raggiungere ruoli più complessi

Diffondere contenuti innovativi e di alta qualità necessari per consolidare il set di competenze utili a ricoprire ruoli nella C-Suite

Favorire il networking e il peer buddying cross-aziendale di donne ad alto potenziale attraverso un percorso esperenziale

QUANDO Il percorso partirà ad aprile e terminerà a novembre
 
DOVE Milano

Per ulteriori informazioni sui programmi e modalità di adesione è possibile scrivere a segreteria@valored.it

Il 2017 vedrà la partenza di due nuovi programmi dedicati agli Associati Sostenitori: Accelerating Path e C-Level School.

Accelerating Path, un percorso per accelerare la carriera delle middle manager.

C-Level School, un percorso di eccellenza rivolto alle donne della C-Suite per consolidare le competenze

La candidatura per entrambi i programmi deve essere comunicata entro e non oltre il 24 febbraio 2017.

Accelerating Path

COSA Un percorso di sviluppo dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D

CHI E‘ rivolto a donne di talento del middle management di tutte le funzioni aziendali che formeranno una classe

COME La classe parteciperà a un Kick-Off esperienziale di lancio del progetto, a tre giornate formative (Finance For Non Fanancial, Global Agility & International Mindset, Empowered Ambassadors: how to be a role model) e a un cocktail di chiusura.

OBIETTIVI

Rafforzare fiducia e competenze per le donne del middle management

Aiutare la comprensione dell'organizzazione aziendale per favorire il percorso di carriera

Favorire il networking cross-aziendale, creando una rete di donne di talento

QUANDO Il percorso partirà a marzo e terminerà a giugno.

DOVE Milano e Roma

C-Level School

COSA Un percorso di eccellenza dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D
 
CHI E’ rivolto a donne di talento in posizioni C-Level, prima linea di riporto del CEO, in tutte le funzioni aziendali
 
COME insieme di iniziative formative, intervallate da momenti esperenziali, per lo sviluppo strutturato di competenze trasversali sui temi di strategia, legali, di corporate governance e volti al potenziamento di soft skills, capacità di leadership e innovazione.

OBIETTIVI

Rafforzare le competenze per la posizione di donne C-Level e potenziare  le skills necessarie per raggiungere ruoli più complessi

Diffondere contenuti innovativi e di alta qualità necessari per consolidare il set di competenze utili a ricoprire ruoli nella C-Suite

Favorire il networking e il peer buddying cross-aziendale di donne ad alto potenziale attraverso un percorso esperenziale

QUANDO Il percorso partirà ad aprile e terminerà a novembre
 
DOVE Milano

Per ulteriori informazioni sui programmi e modalità di adesione è possibile scrivere a segreteria@valored.it

+

02.02.2017

Tag:

In the Boardroom

Valore D

Le aziende con più donne nei Cda hanno maggiori performance e consiglieri più qualificati

Un CdA per essere efficace deve essere S.M.A.R.T., acronimo che sintetizza cinque fattori chiave per un board performannte: Sustainability, Meritocracy, Agility, Responsibility, Technology.

Due studi inediti appena conclusi per Valore D dall’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi) sulle imprese familiari e dal Politecnico di Milano confermano che la diversità e l’inclusione di genere aggiungono “S.M.A.R.T.ness” alle aziende, quindi valore.

I dati elaborati dall’Osservatorio AUB sulle imprese familiari confermano che le performance aziendali e la gestione dei rischi sono migliori nelle aziende dove c’è almeno una donna nel Cda. Come ha illustrato Guido Corbetta, Ordinario di Strategia Aziendale Università Bocconi e titolare della cattedra

AIdAF, in quelle con fatturato compreso tra 20 e 50 milioni di euro, la presenza si traduce in un margine di profittabilità (in termini di EBITDA margin) maggiore di circa mezzo punto rispetto a quelle dove il CdA è composto unicamente da uomini (8,1% versus 7,6%). Tale impatto è ancora più elevato (8,7% versus 7,5%) nelle aziende più grandi in termini di fatturato (>50 milioni di euro). 

Clicca qui per leggere il Comunicato Stampa 

Le aziende con più donne nei Cda hanno maggiori performance e consiglieri più qualificati

Un CdA per essere efficace deve essere S.M.A.R.T., acronimo che sintetizza cinque fattori chiave per un board performannte: Sustainability, Meritocracy, Agility, Responsibility, Technology.

Due studi inediti appena conclusi per Valore D dall’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi) sulle imprese familiari e dal Politecnico di Milano confermano che la diversità e l’inclusione di genere aggiungono “S.M.A.R.T.ness” alle aziende, quindi valore.

I dati elaborati dall’Osservatorio AUB sulle imprese familiari confermano che le performance aziendali e la gestione dei rischi sono migliori nelle aziende dove c’è almeno una donna nel Cda. Come ha illustrato Guido Corbetta, Ordinario di Strategia Aziendale Università Bocconi e titolare della cattedra

AIdAF, in quelle con fatturato compreso tra 20 e 50 milioni di euro, la presenza si traduce in un margine di profittabilità (in termini di EBITDA margin) maggiore di circa mezzo punto rispetto a quelle dove il CdA è composto unicamente da uomini (8,1% versus 7,6%). Tale impatto è ancora più elevato (8,7% versus 7,5%) nelle aziende più grandi in termini di fatturato (>50 milioni di euro). 

Clicca qui per leggere il Comunicato Stampa 

+

17.01.2017

Tag:

Eventi degli Associati

​Valore D segnala lunedì 23 gennaio dalle ore 14:30  alle 18:15 presso la sede PwC di Milano in Via Monte Rosa 91 l'evento IN Leadership: Including, Innovating, Inspiring

PwC, associato Valore D, ha deciso di approfondire le tematiche dell’associazione inaugurando un momento di condivisione, volto a valorizzare la diversità e promuovere l’inclusione.

Dopo gli appuntamenti di Bologna e Roma, nell’incontro del prossimo 23 gennaio il tema D&I verrà approfondito come elemento distintivo di una leadership moderna delle organizzazioni.

PwC ha riservato 50 posti per le aziende associate Valore D.

Per le iscrizioni, sino ad esaurimento posti, cliccare QUI

Questa l’agenda della giornata.

14.45  Apertura dei lavori e obiettivi         
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
 
15.00  L’innovazione della Diversità
Barbara Falcomer, Direttore Generale Valore D
 
15.15  Workshop: Innovative Leadership 
Valentina Mosca, Senior Partner Hermes Consulting 
 
16.15  Workshop: Digital for Leaders
Marco Massarotto, Founder Doing
 
17.15  Tavola Rotonda
Silvia Candiani, General Manager Consumer Channel Central Eastern Europe Microsoft
Tiziano Pazzini, Founder Lovli
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
Modera: Monica D’Ascenzo, Giornalista Il Sole 24 Ore, Founder Alley Oop
 
18.15  Chiusura dei lavori

​Valore D segnala lunedì 23 gennaio dalle ore 14:30  alle 18:15 presso la sede PwC di Milano in Via Monte Rosa 91 l'evento IN Leadership: Including, Innovating, Inspiring

PwC, associato Valore D, ha deciso di approfondire le tematiche dell’associazione inaugurando un momento di condivisione, volto a valorizzare la diversità e promuovere l’inclusione.

Dopo gli appuntamenti di Bologna e Roma, nell’incontro del prossimo 23 gennaio il tema D&I verrà approfondito come elemento distintivo di una leadership moderna delle organizzazioni.

PwC ha riservato 50 posti per le aziende associate Valore D.

Per le iscrizioni, sino ad esaurimento posti, cliccare QUI

Questa l’agenda della giornata.

14.45  Apertura dei lavori e obiettivi         
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
 
15.00  L’innovazione della Diversità
Barbara Falcomer, Direttore Generale Valore D
 
15.15  Workshop: Innovative Leadership 
Valentina Mosca, Senior Partner Hermes Consulting 
 
16.15  Workshop: Digital for Leaders
Marco Massarotto, Founder Doing
 
17.15  Tavola Rotonda
Silvia Candiani, General Manager Consumer Channel Central Eastern Europe Microsoft
Tiziano Pazzini, Founder Lovli
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
Modera: Monica D’Ascenzo, Giornalista Il Sole 24 Ore, Founder Alley Oop
 
18.15  Chiusura dei lavori

+

01.12.2016

Tag:

Valore D

Barbara Falcomer è stata nominata oggi direttore generale di Valore D, durante il Consiglio Direttivo dell’Associazione.

La selezione è stata gestita da un comitato del Consiglio Direttivo, che dopo aver analizzato oltre 30 candidature ha presentato alla Presidente Sandra Mori una ristretta rosa di candidati. “Sono molto felice di poter contare su Barbara nella guida e nella gestione dell’associazione – ha spiegato Sandra Mori - perché è una top manager esperta e competente, che già conosce Valore D, avendo partecipato al programma In the Boardroom prima e alla Ceo School poi”.

Barbara Falcomer ha al suo attivo più di 20 anni di esperienza manageriale nel settore del lusso, di cui 10 come Amministratore Delegato di Montblanc Italia. Ha lavorato con aziende come Mediaset, Beiersdorf e Coty Lancaster. Dal 2015 è impegnata come consulente senior e business angel nei settori lusso, fashion e retail con Italian Angels for Growth e Fashion Technology Accelerator, dove ha saputo coniugare con successo visione strategica e realizzazione efficace di nuovi progetti. Da luglio di quest’anno è membro del CdA di Piquadro Spa.

Veneta, dopo la Laurea in Lingue e Letterature Straniere a Venezia, Barbara ha completato la propria formazione prima con il Master Publitalia ’80 e poi a livello internazionale con un Executive Program presso l’INSEAD.

Sposata, con due figli, ha una passione per il settore del lusso e le start up.

“Questo incarico, per la missione e i valori dell’associazione, intercetta la mia ricerca di dare ‘significato’ al mio impegno professionale. Metterò al servizio dell’associazione le esperienze e le conoscenze maturate in aziende molto diverse tra di loro – multinazionali e piccole, internazionali e locali – nelle quali ho potuto sperimentare sia le esigenze delle imprese che le sfide che le donne in azienda si trovano ad affrontare.” 

Barbara Falcomer è stata nominata oggi direttore generale di Valore D, durante il Consiglio Direttivo dell’Associazione.

La selezione è stata gestita da un comitato del Consiglio Direttivo, che dopo aver analizzato oltre 30 candidature ha presentato alla Presidente Sandra Mori una ristretta rosa di candidati. “Sono molto felice di poter contare su Barbara nella guida e nella gestione dell’associazione – ha spiegato Sandra Mori - perché è una top manager esperta e competente, che già conosce Valore D, avendo partecipato al programma In the Boardroom prima e alla Ceo School poi”.

Barbara Falcomer ha al suo attivo più di 20 anni di esperienza manageriale nel settore del lusso, di cui 10 come Amministratore Delegato di Montblanc Italia. Ha lavorato con aziende come Mediaset, Beiersdorf e Coty Lancaster. Dal 2015 è impegnata come consulente senior e business angel nei settori lusso, fashion e retail con Italian Angels for Growth e Fashion Technology Accelerator, dove ha saputo coniugare con successo visione strategica e realizzazione efficace di nuovi progetti. Da luglio di quest’anno è membro del CdA di Piquadro Spa.

Veneta, dopo la Laurea in Lingue e Letterature Straniere a Venezia, Barbara ha completato la propria formazione prima con il Master Publitalia ’80 e poi a livello internazionale con un Executive Program presso l’INSEAD.

Sposata, con due figli, ha una passione per il settore del lusso e le start up.

“Questo incarico, per la missione e i valori dell’associazione, intercetta la mia ricerca di dare ‘significato’ al mio impegno professionale. Metterò al servizio dell’associazione le esperienze e le conoscenze maturate in aziende molto diverse tra di loro – multinazionali e piccole, internazionali e locali – nelle quali ho potuto sperimentare sia le esigenze delle imprese che le sfide che le donne in azienda si trovano ad affrontare.” 

+

22.11.2016

Tag:

Eventi esterni

Sandra Mori, Presidente di Valore D interverrà il 30 novembre a Roma in Via delle Quattro Fontane, 20 al III Seminario Executive: Uomini e Donne insieme più forti
 competenza e rappresentanza delle donne nello sport nell’impresa e nelle professioni - Percorsi, esperienze e policy aziendali.

Oltre alla Presidente di Valore D interverranno:

Francesco Gianni, Senior Partner, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners

Giovanna Boda, Capo Dipartimento per le Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri Giovanni Malagò, Presidente CONI 

Valeria Falce, Professoressa ordinaria di Diritto dell’Economia, Università Europea di Roma e Fondazione Visentini
Valeria Panzironi, Responsabile Affari Legali - CONI e Fondazione Visentini

Barbara Morgante, Amministratrice delegata di Trenitalia Intervistata da Ferdinando Giugliano, giornalista di “la Repubblica”

Monica Parrella, Coordinatrice Ufficio per gli interventi in materia di parità e pari opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri

Cristina Finocchi Mahne, Docente Universitaria e Consigliera di Amministrazione di società quotate
Gabriella Covino, Partner, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Guido Cutillo, Direttore Osservatorio Executive Compensation e Corporate Governance LUISS Romina Guglielmetti, Amministratrice indipendente Tod’s group, Banca esperia, NTV spa

Patrizia Rutigliano, Manager Snam

La partecipazione è gratuita

E' possibile registrarsi all’evento scrivendo a relazioniesterne@gop.it

Sandra Mori, Presidente di Valore D interverrà il 30 novembre a Roma in Via delle Quattro Fontane, 20 al III Seminario Executive: Uomini e Donne insieme più forti
 competenza e rappresentanza delle donne nello sport nell’impresa e nelle professioni - Percorsi, esperienze e policy aziendali.

Oltre alla Presidente di Valore D interverranno:

Francesco Gianni, Senior Partner, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners

Giovanna Boda, Capo Dipartimento per le Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri Giovanni Malagò, Presidente CONI 

Valeria Falce, Professoressa ordinaria di Diritto dell’Economia, Università Europea di Roma e Fondazione Visentini
Valeria Panzironi, Responsabile Affari Legali - CONI e Fondazione Visentini

Barbara Morgante, Amministratrice delegata di Trenitalia Intervistata da Ferdinando Giugliano, giornalista di “la Repubblica”

Monica Parrella, Coordinatrice Ufficio per gli interventi in materia di parità e pari opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri

Cristina Finocchi Mahne, Docente Universitaria e Consigliera di Amministrazione di società quotate
Gabriella Covino, Partner, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Guido Cutillo, Direttore Osservatorio Executive Compensation e Corporate Governance LUISS Romina Guglielmetti, Amministratrice indipendente Tod’s group, Banca esperia, NTV spa

Patrizia Rutigliano, Manager Snam

La partecipazione è gratuita

E' possibile registrarsi all’evento scrivendo a relazioniesterne@gop.it

+

Designed by Digital Natives