perché associarsi

X

Far parte di Valore D vuol dire contribuire concretamente alla valorizzazione del talento femminile, promuovere un modello di lavoro moderno e sostenibile e partecipare a un progetto innovativo che unisce le più grandi imprese italiane.

X

LOGIN AREA RISERVATA

Se hai già un account, inserisci i tuoi dati per effettuare il login.

Per scoprire tutti i servizi di Valore D e le modalità di adesione visita la sezione Come Associarsi.

Per contattarci e ricevere maggiori dettagli utilizza il modulo che trovi nella pagina Richiedi Informazioni.

Ricordami

News

19.04.2017

Tag:

Valore D

Valore D è orgogliosa di presentare in Italia il progetto internazionale Inspiring Girls, dedicato ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie di tutta Italia. L’associazione, con la partnership di Eni ed Intesa Sanpaolo, organizzerà negli istituti scolastici momenti di incontro con donne role model impegnate con passione e soddisfazione nelle più diverse professioni.

L’obiettivo è testimoniare che non ci sono professioni “per donne” e “per uomini” quando c’è consapevolezza di quello che si vuole veramente fare e determinazione nel perseguirlo. Il progetto vuole infatti “dare un volto ai sogni” e trasmettere ai ragazzi il messaggio di ampliare i propri orizzonti nell’immaginare il futuro, liberandoli da stereotipi e vincoli esterni. Ancora oggi infatti già all’età di 6 anni i bambini classificano certe professioni come maschili o femminili. A 8 limitano le loro aspirazioni in base al loro genere e a 13 molti di loro non aspirano già più ad alcune professioni solo sulla base di stereotipi di genere. Chiaramente questo non solo limita le aspirazioni dei ragazzi e delle ragazze ma anche il loro futuro. 

Qui il comunicato stampa

Un approfondiemento del perchè Eni e Intesa Sanpaolo hanno deciso di essere partner di questo progetto.

Valore D è orgogliosa di presentare in Italia il progetto internazionale Inspiring Girls, dedicato ai ragazzi e alle ragazze delle scuole medie di tutta Italia. L’associazione, con la partnership di Eni ed Intesa Sanpaolo, organizzerà negli istituti scolastici momenti di incontro con donne role model impegnate con passione e soddisfazione nelle più diverse professioni.

L’obiettivo è testimoniare che non ci sono professioni “per donne” e “per uomini” quando c’è consapevolezza di quello che si vuole veramente fare e determinazione nel perseguirlo. Il progetto vuole infatti “dare un volto ai sogni” e trasmettere ai ragazzi il messaggio di ampliare i propri orizzonti nell’immaginare il futuro, liberandoli da stereotipi e vincoli esterni. Ancora oggi infatti già all’età di 6 anni i bambini classificano certe professioni come maschili o femminili. A 8 limitano le loro aspirazioni in base al loro genere e a 13 molti di loro non aspirano già più ad alcune professioni solo sulla base di stereotipi di genere. Chiaramente questo non solo limita le aspirazioni dei ragazzi e delle ragazze ma anche il loro futuro. 

Qui il comunicato stampa

Un approfondiemento del perchè Eni e Intesa Sanpaolo hanno deciso di essere partner di questo progetto.

+

15.03.2017

Tag:

Valore D

Il Gruppo Donne Minerva di ALDAI-Federmanager assegna per il 5° anno consecutivo il “Premio Merito e Talento” e la Presidente Sandra Mori è stata premiata per l'impegno quotidiano di Valore D.

Il premio è un riconoscimento rivolto alle donne dirigenti che rappresentano modelli positivi di management con l’obiettivo di promuovere una realtà sempre più popolata di esempi distintivi di merito e talento. Tra tutte le donne manager d’azienda industriale della Lombardia ritenute meritevoli, verranno premiate 18 eccellenze nei seguenti settori del management:
Innovazione

Gestione economica
Gestione collaboratori
Lancio di nuovi business
Giovani potenziali (non ancora dirigenti)
Diversity/Best Practice

 
“Abbiamo creato questo premio perché ci siamo resi conto che in Italia si parlava sempre di pochi nomi quando, in realtà, abbiamo splendidi esempi di leadership femminile nascosti di cui nessuno sa nulla. Non mancano esempi di donne che fanno crescere i fatturati con un’idea, che gestiscono migliaia di persone, che moltiplicano le potenzialità dei business che gli vengono assegnati” commenta il Presidente ALDAI-Federmanager, Romano Ambrogi.
Paola Poli, coordinatrice del Gruppo Minerva di ALDAI-Federmanager spiega le origini dell’iniziativa: “Durante i nostri incontri ci impegniamo a creare sinergie con enti e organizzazioni per offrire alle associate maggiori opportunità di networking, aggiornamento e formazione: insieme a tutte queste finalità, il Premio Merito e Talento si pone l’importante obiettivo di far emergere ‘modelli di leadership femminile’ positivi”. 
“Si parla sempre più spesso del valore della leadership femminile, ma le nostre colleghe patiscono significative differenze salariali rispetto agli uomini a parità di posizione e sono numericamente sottorappresentate nei ruoli apicali”, dichiara Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager. “Per questo premiamo le storie di successo e rafforziamo le iniziative che servono ad abbattere le barriere di genere sul posto di lavoro e che, in termini di competitività, penalizzano tutti”.

Il Gruppo Donne Minerva di ALDAI-Federmanager assegna per il 5° anno consecutivo il “Premio Merito e Talento” e la Presidente Sandra Mori è stata premiata per l'impegno quotidiano di Valore D.

Il premio è un riconoscimento rivolto alle donne dirigenti che rappresentano modelli positivi di management con l’obiettivo di promuovere una realtà sempre più popolata di esempi distintivi di merito e talento. Tra tutte le donne manager d’azienda industriale della Lombardia ritenute meritevoli, verranno premiate 18 eccellenze nei seguenti settori del management:
Innovazione

Gestione economica
Gestione collaboratori
Lancio di nuovi business
Giovani potenziali (non ancora dirigenti)
Diversity/Best Practice

 
“Abbiamo creato questo premio perché ci siamo resi conto che in Italia si parlava sempre di pochi nomi quando, in realtà, abbiamo splendidi esempi di leadership femminile nascosti di cui nessuno sa nulla. Non mancano esempi di donne che fanno crescere i fatturati con un’idea, che gestiscono migliaia di persone, che moltiplicano le potenzialità dei business che gli vengono assegnati” commenta il Presidente ALDAI-Federmanager, Romano Ambrogi.
Paola Poli, coordinatrice del Gruppo Minerva di ALDAI-Federmanager spiega le origini dell’iniziativa: “Durante i nostri incontri ci impegniamo a creare sinergie con enti e organizzazioni per offrire alle associate maggiori opportunità di networking, aggiornamento e formazione: insieme a tutte queste finalità, il Premio Merito e Talento si pone l’importante obiettivo di far emergere ‘modelli di leadership femminile’ positivi”. 
“Si parla sempre più spesso del valore della leadership femminile, ma le nostre colleghe patiscono significative differenze salariali rispetto agli uomini a parità di posizione e sono numericamente sottorappresentate nei ruoli apicali”, dichiara Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager. “Per questo premiamo le storie di successo e rafforziamo le iniziative che servono ad abbattere le barriere di genere sul posto di lavoro e che, in termini di competitività, penalizzano tutti”.

+

08.02.2017

Tag:

Leadership Femminile

Il 2017 vedrà la partenza di due nuovi programmi dedicati agli Associati Sostenitori: Accelerating Path e C-Level School.

Accelerating Path, un percorso per accelerare la carriera delle middle manager.

C-Level School, un percorso di eccellenza rivolto alle donne della C-Suite per consolidare le competenze

La candidatura per entrambi i programmi deve essere comunicata entro e non oltre il 24 febbraio 2017.

Accelerating Path

COSA Un percorso di sviluppo dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D

CHI E‘ rivolto a donne di talento del middle management di tutte le funzioni aziendali che formeranno una classe

COME La classe parteciperà a un Kick-Off esperienziale di lancio del progetto, a tre giornate formative (Finance For Non Fanancial, Global Agility & International Mindset, Empowered Ambassadors: how to be a role model) e a un cocktail di chiusura.

OBIETTIVI

Rafforzare fiducia e competenze per le donne del middle management

Aiutare la comprensione dell'organizzazione aziendale per favorire il percorso di carriera

Favorire il networking cross-aziendale, creando una rete di donne di talento

QUANDO Il percorso partirà a marzo e terminerà a giugno.

DOVE Milano e Roma

C-Level School

COSA Un percorso di eccellenza dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D
 
CHI E’ rivolto a donne di talento in posizioni C-Level, prima linea di riporto del CEO, in tutte le funzioni aziendali
 
COME insieme di iniziative formative, intervallate da momenti esperenziali, per lo sviluppo strutturato di competenze trasversali sui temi di strategia, legali, di corporate governance e volti al potenziamento di soft skills, capacità di leadership e innovazione.

OBIETTIVI

Rafforzare le competenze per la posizione di donne C-Level e potenziare  le skills necessarie per raggiungere ruoli più complessi

Diffondere contenuti innovativi e di alta qualità necessari per consolidare il set di competenze utili a ricoprire ruoli nella C-Suite

Favorire il networking e il peer buddying cross-aziendale di donne ad alto potenziale attraverso un percorso esperenziale

QUANDO Il percorso partirà ad aprile e terminerà a novembre
 
DOVE Milano

Per ulteriori informazioni sui programmi e modalità di adesione è possibile scrivere a segreteria@valored.it

Il 2017 vedrà la partenza di due nuovi programmi dedicati agli Associati Sostenitori: Accelerating Path e C-Level School.

Accelerating Path, un percorso per accelerare la carriera delle middle manager.

C-Level School, un percorso di eccellenza rivolto alle donne della C-Suite per consolidare le competenze

La candidatura per entrambi i programmi deve essere comunicata entro e non oltre il 24 febbraio 2017.

Accelerating Path

COSA Un percorso di sviluppo dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D

CHI E‘ rivolto a donne di talento del middle management di tutte le funzioni aziendali che formeranno una classe

COME La classe parteciperà a un Kick-Off esperienziale di lancio del progetto, a tre giornate formative (Finance For Non Fanancial, Global Agility & International Mindset, Empowered Ambassadors: how to be a role model) e a un cocktail di chiusura.

OBIETTIVI

Rafforzare fiducia e competenze per le donne del middle management

Aiutare la comprensione dell'organizzazione aziendale per favorire il percorso di carriera

Favorire il networking cross-aziendale, creando una rete di donne di talento

QUANDO Il percorso partirà a marzo e terminerà a giugno.

DOVE Milano e Roma

C-Level School

COSA Un percorso di eccellenza dedicato agli Associati Sostenitori di Valore D
 
CHI E’ rivolto a donne di talento in posizioni C-Level, prima linea di riporto del CEO, in tutte le funzioni aziendali
 
COME insieme di iniziative formative, intervallate da momenti esperenziali, per lo sviluppo strutturato di competenze trasversali sui temi di strategia, legali, di corporate governance e volti al potenziamento di soft skills, capacità di leadership e innovazione.

OBIETTIVI

Rafforzare le competenze per la posizione di donne C-Level e potenziare  le skills necessarie per raggiungere ruoli più complessi

Diffondere contenuti innovativi e di alta qualità necessari per consolidare il set di competenze utili a ricoprire ruoli nella C-Suite

Favorire il networking e il peer buddying cross-aziendale di donne ad alto potenziale attraverso un percorso esperenziale

QUANDO Il percorso partirà ad aprile e terminerà a novembre
 
DOVE Milano

Per ulteriori informazioni sui programmi e modalità di adesione è possibile scrivere a segreteria@valored.it

+

02.02.2017

Tag:

In the Boardroom

Valore D

Le aziende con più donne nei Cda hanno maggiori performance e consiglieri più qualificati

Un CdA per essere efficace deve essere S.M.A.R.T., acronimo che sintetizza cinque fattori chiave per un board performannte: Sustainability, Meritocracy, Agility, Responsibility, Technology.

Due studi inediti appena conclusi per Valore D dall’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi) sulle imprese familiari e dal Politecnico di Milano confermano che la diversità e l’inclusione di genere aggiungono “S.M.A.R.T.ness” alle aziende, quindi valore.

I dati elaborati dall’Osservatorio AUB sulle imprese familiari confermano che le performance aziendali e la gestione dei rischi sono migliori nelle aziende dove c’è almeno una donna nel Cda. Come ha illustrato Guido Corbetta, Ordinario di Strategia Aziendale Università Bocconi e titolare della cattedra

AIdAF, in quelle con fatturato compreso tra 20 e 50 milioni di euro, la presenza si traduce in un margine di profittabilità (in termini di EBITDA margin) maggiore di circa mezzo punto rispetto a quelle dove il CdA è composto unicamente da uomini (8,1% versus 7,6%). Tale impatto è ancora più elevato (8,7% versus 7,5%) nelle aziende più grandi in termini di fatturato (>50 milioni di euro). 

Clicca qui per leggere il Comunicato Stampa 

Le aziende con più donne nei Cda hanno maggiori performance e consiglieri più qualificati

Un CdA per essere efficace deve essere S.M.A.R.T., acronimo che sintetizza cinque fattori chiave per un board performannte: Sustainability, Meritocracy, Agility, Responsibility, Technology.

Due studi inediti appena conclusi per Valore D dall’Osservatorio AUB (AIdAF, Unicredit, Bocconi) sulle imprese familiari e dal Politecnico di Milano confermano che la diversità e l’inclusione di genere aggiungono “S.M.A.R.T.ness” alle aziende, quindi valore.

I dati elaborati dall’Osservatorio AUB sulle imprese familiari confermano che le performance aziendali e la gestione dei rischi sono migliori nelle aziende dove c’è almeno una donna nel Cda. Come ha illustrato Guido Corbetta, Ordinario di Strategia Aziendale Università Bocconi e titolare della cattedra

AIdAF, in quelle con fatturato compreso tra 20 e 50 milioni di euro, la presenza si traduce in un margine di profittabilità (in termini di EBITDA margin) maggiore di circa mezzo punto rispetto a quelle dove il CdA è composto unicamente da uomini (8,1% versus 7,6%). Tale impatto è ancora più elevato (8,7% versus 7,5%) nelle aziende più grandi in termini di fatturato (>50 milioni di euro). 

Clicca qui per leggere il Comunicato Stampa 

+

17.01.2017

Tag:

Eventi degli Associati

​Valore D segnala lunedì 23 gennaio dalle ore 14:30  alle 18:15 presso la sede PwC di Milano in Via Monte Rosa 91 l'evento IN Leadership: Including, Innovating, Inspiring

PwC, associato Valore D, ha deciso di approfondire le tematiche dell’associazione inaugurando un momento di condivisione, volto a valorizzare la diversità e promuovere l’inclusione.

Dopo gli appuntamenti di Bologna e Roma, nell’incontro del prossimo 23 gennaio il tema D&I verrà approfondito come elemento distintivo di una leadership moderna delle organizzazioni.

PwC ha riservato 50 posti per le aziende associate Valore D.

Per le iscrizioni, sino ad esaurimento posti, cliccare QUI

Questa l’agenda della giornata.

14.45  Apertura dei lavori e obiettivi         
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
 
15.00  L’innovazione della Diversità
Barbara Falcomer, Direttore Generale Valore D
 
15.15  Workshop: Innovative Leadership 
Valentina Mosca, Senior Partner Hermes Consulting 
 
16.15  Workshop: Digital for Leaders
Marco Massarotto, Founder Doing
 
17.15  Tavola Rotonda
Silvia Candiani, General Manager Consumer Channel Central Eastern Europe Microsoft
Tiziano Pazzini, Founder Lovli
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
Modera: Monica D’Ascenzo, Giornalista Il Sole 24 Ore, Founder Alley Oop
 
18.15  Chiusura dei lavori

​Valore D segnala lunedì 23 gennaio dalle ore 14:30  alle 18:15 presso la sede PwC di Milano in Via Monte Rosa 91 l'evento IN Leadership: Including, Innovating, Inspiring

PwC, associato Valore D, ha deciso di approfondire le tematiche dell’associazione inaugurando un momento di condivisione, volto a valorizzare la diversità e promuovere l’inclusione.

Dopo gli appuntamenti di Bologna e Roma, nell’incontro del prossimo 23 gennaio il tema D&I verrà approfondito come elemento distintivo di una leadership moderna delle organizzazioni.

PwC ha riservato 50 posti per le aziende associate Valore D.

Per le iscrizioni, sino ad esaurimento posti, cliccare QUI

Questa l’agenda della giornata.

14.45  Apertura dei lavori e obiettivi         
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
 
15.00  L’innovazione della Diversità
Barbara Falcomer, Direttore Generale Valore D
 
15.15  Workshop: Innovative Leadership 
Valentina Mosca, Senior Partner Hermes Consulting 
 
16.15  Workshop: Digital for Leaders
Marco Massarotto, Founder Doing
 
17.15  Tavola Rotonda
Silvia Candiani, General Manager Consumer Channel Central Eastern Europe Microsoft
Tiziano Pazzini, Founder Lovli
Lia Turri, Partner PwC, EMEA D&I Leader
Modera: Monica D’Ascenzo, Giornalista Il Sole 24 Ore, Founder Alley Oop
 
18.15  Chiusura dei lavori

+

Designed by Digital Natives